The Gymnastic - International Foundation Omraam Villa di Vico Onlus

Go to content

Main menu

The Gymnastic

Activities

The gymnastics exercises proposed by the philosopher Aïvanhov, are not simple physical exercises but have a spiritual meaning, which for this reason must be carried out with sacredness.

The movements are simple, but they hold a deep and ancient symbolism within themselves.
Each exercise is linked to a sentence to be pronounced silently during its execution. So in these movements we find not only the action of the physical body, but also the mental and emotional bodies, since they must be carried out with presence, with love. The effect of these exercises is therefore to activate the nervous system, bringing new energy and balance to the different levels of the human being.


Ecco alcuni testi di Aïvanhov sulla ginnastica:

" Gli esercizi di ginnastica che facciamo al mattino sono movimenti semplici, facili, che tutti possono fare. Che contrasto con quella ginnastica che richiede grandi sforzi fisici dato che la gente è persuasa che per essere forte, potente, resistente, basti avere dei muscoli ben sviluppati! Come vi ho detto spesso, potrete avere dei bicipiti straordinari, come quelli di Ercole o di Tarzan, ma se il vostro sistema nervoso non funziona bene, sarete così rammolliti che con tutti i vostri muscoli non sarete capaci di sollevare nemmeno un chilogrammo, semplicemente perché certe correnti non sono arrivate a stimolare i muscoli. Si è visto invece in alcuni manicomi che alcuni malati di mente, durante una crisi, sviluppavano improvvisamente una tale forza che quattro sorveglianti non bastavano a trattenerli. Ciò si spiega con la circolazione di una corrente che, venendo dal cervello e passando attraverso i muscoli, li contrae violentemente. Perciò, il sistema nervoso è molto importante e gli esercizi che noi facciamo non contribuiscono certo a sviluppare i muscoli, ma rinforzano e armonizzano il sistema nervoso."


"Vi riassumerò rapidamente l'effetto di ogni movimento della nostra ginnastica. Il primo movimento ci insegna a ricevere le forze dal Cielo, a farle entrare in noi perché tutte le nostre cellule siano pulite e purificate. Con il secondo movimento facciamo salire in noi la corrente magnetica della terra e l'incontro di queste due correnti del Cielo e della terra, di queste due forze, creano una meravigliosa armonia nel plesso solare. Il terzo movimento ci insegna a nuotare con agilità nell'oceano della luce cosmica. Il quarto movimento ci insegna come falciare, cioè tagliare i cattivi legami che ci tengono avvinti. Con il quinto movimento impariamo a conservare l'equilibrio. Con il sesto ci purifichiamo cacciando e proiettando lontano tutte le scorie accumulate."

Omraam Mikhaël Aïvanhov

Back to content | Back to main menu